X
Back to the top

INFO

INFORMAZIONI

Il progetto The Vad Vuc ha mosso i suoi primi passi esattamente il giorno di Natale dell’anno 2000. In breve le canzoni di questo manipolo di amici si sono insinuate in ogni angolo del Canton Ticino, facendosi largo oltre Gottardo, varcando anche i confini nazionali.

In 20 anni i The Vad Vuc hanno pubblicato 10 album (tra cd, ep, cd live e un dvd), si sono esibiti in quasi 400 concerti tra Italia, Svizzera, Germania e Francia, e hanno collaborato, tra gli altri, con The Dubliners, Simone Cristicchi, Steve Wickham (The Waterboys), Sharon Shannon, Les Mellino des Négresses Vertes, Gnu Quartet, Modena City Ramblers, Yo Yo Mundi, Gang, and more and more.

CONCERTI, INTERVISTE E MATERIALE INFORMATIVO
Booking & management
Go2promotion • go2promotion@gmail.com
 
INFORMAZIONI GENERALI
Scrivi alla band
info@vadvuc.ch

CURIOSITÀ

Alcuni avvenimenti importanti di questi ultimi 20 anni:

  • Il 2 maggio 2004, nella prestigiosa Maag Event Hall di Zurigo, i The Vad Vuc hanno conquistato il massimo riconoscimento nazionale per gli artisti emergenti, il Kleiner Prix Walo.
  • L’album “La Parata dei Secondi” è stato inserito nella rubrica “Le scelte del Corriere”, Corriere della Sera – nell’edizione del 01.05.2010.
  • Il brano “La grazia di un fiore” è stato inserito, dalla mitica Brigata Lolli tra le 20 canzoni italiane più belle del 2010, mentre la canzone “Caro Dottore” è stata indicata tra le 40 finaliste di Italian Music Festival 8 insieme a brani di Fiorella Mannoia, Ivano Fossati, Vinicio Capossela e Simone Cristicchi.
  • Il 25 febbraio 2012 i The Vad Vuc hanno suonato al Forum di Assago (Milano), davanti a 12’000 spettatori, quale unico gruppo di apertura per il concerto di Davide Van De Sfroos.
  • Il Club Tenco, forse la più importante istituzione in Europa nell’ambito della canzone d’autore, ha voluto con sé i The Vad Vuc in occasione della rassegna “Il Tenco Ascolta” tenutasi a Pavia il 28 maggio del 2014.
  • Il 21 giugno 2014 i The Vad Vuc hanno suonato al Carroponte di Sesto San Giovanni (Milano), davanti a 6’000 spettatori, quale unico gruppo di apertura per il concerto dei Gogol Bordello.
  • “Disco Orario, di un gruppo svizzero, The Vad Vuc, assolutamente incredibile… sono formidabili” – 26.06.2017 – Mario Luzzatto Fegiz
  • “I Vad Vuc sono un collettivo molto spettacolare. La copertina del disco diventerà una chicca per collezionisti… Impegno ed energia in tutti i brani, testi rabbiosi attenti al sociale” – Voto: 8.5 – 29.06.2017 – Corriere della Sera – Mario Luzzatto Fegiz
© The Vad Vuc 2019