Testo: M.Carobbio •  M.Carobbio, S.Cereghetti, F.Esteves Pinto, A.Freddi, F.Martino
Arrangiamenti: The Vad Vuc

A sorpresa lei, la neve
Candida copre il giornale
E mostra al cielo la tensione
Addormentato in stazione
Non so com’è di là, vado non so dove
E sognavo Firenze in fiore
E non ci sono stato mai, amore
Ma che cos’è questo chiarore?
E quella divisa, cos’è?
Fuggiamo insieme

Per evitare il sole
Perché dà alla luce le ombre
Per evitare il sole
Perché dà alla luce le ombre

Non sono Ulisse io, resisto
Al giogo delle sirene
Delle torce e del bastone
Addormentato in stazione
Non so com’è di là, vado non so dove
E sognavo un mondo migliore
E non ci sono stato mai, signore
Ma rivendico la mia funzione
E non mi chiami barbone
Amore, fuggi nel buio

Per evitare il sole
Perché dà alla luce le ombre
Per evitare il sole
Perché dà alla luce le ombre

Se devo proprio scegliere
Fra le botte ed obbedire
Signore, scelgo di dormire
Perché quello che ho da perdere
È tutto quello che ho trovato
E sta in questo sacchetto del supermercato
Perché se potesse unire
Ciò che porta addosso per “difesa”
Non si chiamerebbe divisa

Se potesse unire
Non si chiamerebbe divisa