X
Back to the top

VALISA DA SASS

VALISA DA SASS

U impienii na valisa da sass
E l mè sangh da vin róss
U impienii na valisa da sass
Che tant, se bali stòrt, chi è che ma cugnóss?

U impienii na valisa da sass
E mò sun chí a vardá gió dal punt
U impienii na valisa da sass
Pö u truvaa nala barba un tò cavii biund

U impienii na valisa da sass
E cun na còrda l’u ligada ai pè
U impienii na valisa da sass
E u bütaa l tò cavii cumè un bouquet

Gió, al nava gió, menaa in gir dal vént menaa dala vita
Gió, a navi gió, par stá vía tantu témp ga vör na valisa

U lassaa ná la valisa da sass
E mò sun chí che dundi in sül fund dal fiüm
Sun chí ligaa ala mía valisa da sass
E mò se bali stòrt, chi è che ma cugnóss da bun?

Chi è che ta cugnóss da bun?
Chi è che ma cugnóss da bun?

TRADUZIONE

Ho riempito una valigia di sassi
Ed il mio sangue di vino rosso
Ho riempito una valigia di sassi
Che tanto, se ballo storto (barcollo), chi mi conosce?

Ho riempito una valigia di sassi
Ed ora sono qui a guardare giù dal ponte
Ho riempito una valigia di sassi
Poi ho trovato nella barba un tuo capello biondo

Ho riempito una valigia di sassi
E con una corda l’ho legata ai piedi
Ho riempito una valigia di sassi
E ho buttato il tuo capello come un bouquet

Giù, andava giù, portato in giro dal vento portato dalla vita
Giù, andavo giù, per stare via molto tempo ci vuole una valigia

Ho lasciato andare la valigia di sassi
Ed ora sono qui che dondolo sul fondo del fiume
Sono qui legato alla mia valigia di sassi
E ora, se ballo storto (barcollo), chi mi conosce veramente?

Chi ti conosce veramente?
Chi mi conosce veramente?

© The Vad Vuc 2019