Dam sciá un bücér
Mi sun un pirata
Che l’è stai bütaa in mar
Ma l dí prima al lavurava in banca
Sun al timún da nagótt
Ta gh’é un róss da regalám?
Incöö l’è l mè cumpleann

Dam sciá un bücér
Che brindo a chi ha il potere
Da fá n timbru sü na dumanda
E pö dí “le faremo sapere”
In balía da sti und
Nausea e avégh cinquant’ann
Incöö l’è l mè cumpleann

Dam sciá un bücér
Che incöö sévi stüff
Da viagiá sü quésta barca
In un bósch fai da gratacüü
La disan tütt ma la fá nissün
Mi sun nai fö dala banca
A festegiá l cumpleann

Dam sciá un bücér
Che sun dabún un pirata
U cunquistaa l mè tesòr:
La dignitá par chi l’è in mèzz a na strada
U cargaa l füsíl
E ma sun fai un regall
Par ul mè cumpleann

Dam sciá un bücér
A gh’u mía prèssa da ná vía
L’è impurtant che ta ma scultat
Prima che riva la pulizzía
Sun un malaa terminál
Ta gh’é un róss da regalám?
Par ul mè ültim cumpleann

Dammi un bicchiere
Io sono un pirata
Che è stato buttato in mare
Ma il giorno prima lavorava in banca
Sono al timone di nulla
Hai un rosso da regalarmi?
Oggi è il mio compleanno

Dammi un bicchiere
Che brindo a chi ha il potere
Di fare un timbro su una domanda
E poi dire “le faremo sapere”
In balía di queste onde
Nausea e avere cinquant’anni
Oggi è il mio compleanno

Dammi un bicchiere
Che oggi ero stufo
Di viaggiare su questa barca
In un bosco fatto di grattaculi (o rosa canina)
La dicono tutti ma non la fa nessuno
Io sono andato fuori dalla banca
A festeggiare il compleanno

Dammi un bicchiere
Che sono veramente un pirata
Ho conquistato il mio tesoro
La dignità per chi sta in mezzo a una strada
Ho caricato il fucile
E mi sono fatto un regalo
Per il mio compleanno

Dammi un bicchiere
Non ho fretta di andarmene
È importante che mi ascolti
Prima che arrivi la polizia
Sono un malato terminale
Hai un rosso da regalarmi?
Per il mio ultimo compleanno